NUOVO UTENTE

Registrati

Registrati e usufruisci di una spedizione a EUR 1,90

KIKO - Luscious Cream Lipstick in omaggio

Iscriviti alla newsletter

Registrati e ricevi in anteprima tutte le info sulle novità e promozioni KIKO.

Domande frequenti

Prodotti, Qualità e Sicurezza

  • I prodotti KIKO sono sicuri?

    KIKO, da sempre, porta avanti un impegno solido e imprescindibile: garantire massimi livelli di qualità, sicurezza ed efficacia per ogni singolo prodotto e per tutti gli ingredienti utilizzati. Per questo tutti i prodotti KIKO sono sviluppati in osservanza delle normative CEE e USA-FDA (Food&Drug Administration). Non solo: KIKO è in grado di assicurare la sicurezza e l'efficacia dei propri prodotti attraverso test clinici specifici, effettuati in vitro o in vivo su campioni di volontari sotto controllo medico.

    Le formule KIKO vengono sottoposte a diverse tipologie di test – ipoallergenici, di non-comedogenicità, oftalmologici, SPF UVB e UVA – a seconda della loro destinazione d'uso, secondo protocolli scientifici particolarmente approfonditi sia in termini di parametri misurati che di durata.

  • I prodotti KIKO contengono metalli pesanti?

    KIKO MAKE UP MILANO utilizza le ultime scoperte della ricerca cosmetica per offrire prodotti di alta qualità alle donne di ogni età.

    Tutti i prodotti vengono sottoposti a severi test clinici di sicurezza per garantire l’affidabilità e l’innocuità di ogni formulazione. KIKO dedica attenzione, cura e impegno per offrire il meglio dell’innovazione cosmetica e la massima sicurezza. I prodotti KIKO sono conformi a tutti i requisiti della legislazione cosmetica europea e, nel rispetto del Regolamento EU n.1223/2009, non contengono metalli pesanti.

    I metalli pesanti non sono ammessi in nessun prodotto cosmetico. Inoltre, la loro presenza si rileva solamente con tecniche analitiche specifiche, metodi validati e un’adeguata strumentazione di laboratorio.

    E’ importante che tutte le donne sappiano che questi materiali non possono essere rilevati con metodi “casalinghi” come, ad esempio, passare dell’oro sui rossetti. Per qualsiasi analisi, valida scientificamente, è necessario inviare i campioni a laboratori esterni accreditati che siano in grado di effettuare queste rilevazioni.

    I prodotti KIKO sono testati, efficaci e sicuri.

  • I sali d’alluminio presenti nei deodoranti antitraspiranti sono sicuri?

    Si, sono sicuri. Negli anni più recenti, alcuni studi, poi ripresi dai mezzi di comunicazione, avevano messo in discussione la sicurezza dei sali di alluminio presenti nei deodoranti antitraspiranti. Questi sali sono stati sottoposti a numerosissimi test, effettuati sia da produttori di antitraspiranti sia dalle autorità sanitarie. A seguito dei test, i sali sono risultati i composti più efficaci e sicuri per il controllo della sudorazione. Il Scientific Committee on Consumer Safety (SCCS) ha recentemente riconfermato di essere favorevole al loro utilizzo nelle condizioni attuali: la legislazione in vigore stabilisce, infatti, che le sostanze ad azione antitraspirante sono permesse nelle formulazioni cosmetiche solo a determinate concentrazioni. Nei deodoranti con concentrazioni medio alte di antitraspiranti è prevista l'avvertenza di non applicarli su cute lesa ed irritata. Anche la FDA americana ha verificato la sicurezza dei complessi di alluminio cloridrato e ne ha approvato l’uso nei deodoranti antitraspiranti. Ad oggi non esistono, dunque, evidenze scientifiche affidabili che possano mettere in discussione la sicurezza dei deodoranti antitraspiranti che contengono sali di alluminio. Per questo, i sali di alluminio vengono impiegati in totale sicurezza, da molti anni, e i deodoranti antitraspiranti che li contengono sono pienamente conformi ai rigidi e severi requisiti della legislazione Europea sui prodotti cosmetici.

    KIKO MAKE UP MILANO si attiene scrupolosamente ai requisiti della suddetta legislazione Europea. Pertanto, i deodoranti antitraspiranti KIKO, come tutti i prodotti cosmetici in gamma, sono sicuri.

  • I prodotti KIKO sono sicuri per le donne in gravidanza e post gravidanza?

    Si, tutti i prodotti KIKO sono sicuri per le donne in gravidanza e post gravidanza. Sconsigliamo l'uso delle linee body su pancia e seno: invitiamo a seguire scrupolosamente il metodo d'uso e di leggere le informazioni riportate all'interno dei prodotti.

    Per eventuali intolleranze o quesiti, vi invitiamo a leggere attentamente la lista ingredienti presente su tutti i prodotti KIKO e chiedere chiarimenti e ulteriori informazioni al proprio medico curante.

  • Cosa significa il suffisso “nano” presente in alcune liste ingredienti?

    Il suffisso “nano” aggiunto ad alcuni ingredienti, indica che queste materie prime hanno dimensioni molecolari da 1 a 100 nanometri (unità di misura 1.000.000 di volte più piccola del millimetro). L’inserimento del suffisso “nano” è necessario in base al Regolamento n.1223/2009, entrato in vigore a luglio 2013.

    Le nanotecnologie sono sistemi innovativi di trattamento delle materie prime, grazie ai quali i materiali assumono proprietà differenti rispetto a quelle che esibiscono su scala macroscopica. Rendono possibili applicazioni uniche e migliorano la qualità dei prodotti stessi. Esempi di utilizzo di nanomateriali e nanotecnologie si hanno in campo: medico, farmacologico, cosmetico, meccanico, elettrico. I nanomateriali, approvati dalla Commissione Europea per uso cosmetico, sono sicuri.

    KIKO MAKE UP MILANO si attiene scrupolosamente ai requisiti del Regolamento 1223/2009 e ai successivi adeguamenti, tenendosi costantemente aggiornata sui pareri dei comitati scientifici quali: SCCS, Cosmetic Europe e FDA.

  • Dove vengono fabbricati i prodotti KIKO?

    KIKO è costantemente impegnata nella ricerca del miglior prodotto possibile a livello di formula e di packaging. La quasi totalità delle nostre formule è MADE IN ITALY. Alcuni prodotti, come smalti e matite, sono prodotti rispettivamente in Francia e Germania, altri in Giappone (articoli per la manicure) e negli Stati Uniti, come indicato sul packaging secondo le norme di legge.

    Tutte le formulazioni extra-CEE vengono sottoposte ad un'attenta valutazione legislativa e a test clinici prima di essere importati. Ad oggi KIKO si rivolge ai paesi asiatici solo per la produzione di alcuni accessori, per i quali la produzione orientale è più specializzata, la qualità di questi prodotti è controllata direttamente da KIKO.

  • Soffro di allergie cutanee. Posso usare i prodotti KIKO con tranquillità?

    L'allergia è una risposta inappropriata e dannosa dei meccanismi di difesa dell'organismo verso sostanze altrimenti innocue per i soggetti non allergici.
    L'intera gamma make up di KIKO, così come i prodotti dedicati alla cura del viso e del corpo sono ipoallergenici, ovvero formulati per ridurre al minimo il rischio di allergie cutanee. Se in passato hai comunque osservato reazioni di sensibilizzazione in seguito all'uso di prodotti cosmetici puoi effettuare un test. Basterà applicare una quantità di prodotto delle dimensioni di una moneta (prelevandola da un tester) all'interno dell'avambraccio e lasciare trascorrere, idealmente, un’intera giornata. Se la zona appare arrossata o presenta qualsiasi tipo di reazione, il prodotto probabilmente contiene una materia prima non tollerata. In assenza di qualsiasi reazione puoi invece utilizzare con tranquillità il prodotto. In caso di reazioni avverse ti chiediamo cortesemente di ricevere una segnalazione: contatta il Call Center o recati presso il punto vendita KIKO più vicino, dove verranno raccolte le informazioni necessarie da inviare in Sede.
    Per ulteriori informazioni, visita la sezione "La qualità KIKO".
     

  • Dove posso trovare l'elenco degli ingredienti contenuti nei vostri prodotti?

    La lista degli ingredienti (INCI) si trova sul prodotto o sull'astuccio di ciascun prodotto e può essere consultata direttamente nei negozi, anche con l'aiuto del Personale di Vendita.

  • I prodotti KIKO sono comedogenici?

    Tutti i prodotti make up viso e i trattamenti viso e corpo KIKO sono sviluppati e testati secondo criteri di non comedogenicità per escludere la formazione di comedoni (punti neri).

  • I prodotti KIKO contengono Nichel?

    Il Nichel non viene mai utilizzato come componente nella produzione dei cosmetici in quanto vietato dalla Comunità Europea: non è infatti presente nelle liste degli ingredienti di alcuno dei nostri prodotti.

    Per quanto le nostre liste degli ingredienti siano complete, e ovviamente a norma di legge, è però impossibile controllare che all'origine le materie prime utilizzate non contengano tracce piccolissime - nell'ordine di parti per milione - di alcune sostanze non riportate, fra cui il Nichel stesso. Né KIKO né le altre case cosmetiche sono quindi in condizione di dare la certezza dell'assenza assoluta di questo metallo.

    L'allergia al Nichel non riguarda naturalmente solo i cosmetici, ma anche per la maggior parte degli alimenti comunemente consumati (pomodori, verdura, frutta, cioccolata...). Soggetti particolarmente sensibili dovrebbero rivolgersi a linee studiate specificamente per persone fortemente allergiche. Chi invece ha una leggera allergia o una temporanea intolleranza può, se interessato all'acquisto, effettuare un "patch test". Basterà applicare una quantità di prodotto della dimensione di una moneta (prelevandola da un tester) sull'interno dell'avambraccio. L'ideale è lasciare quindi trascorrere una giornata; in alternativa 20-30 minuti possono essere sufficienti. Se la zona appare arrossata o presenta qualsiasi tipo di reazione, il prodotto probabilmente contiene una materia prima non tollerata. In assenza di qualsiasi reazione si potrà invece utilizzare con tranquillità il prodotto.

  • I prodotti KIKO contengono Parabeni?

    I Parabeni sono tra i conservanti più diffusi nell'industria cosmetica, farmaceutica e alimentare in quanto estremamente efficaci nel mantenere stabili i prodotti, evitando che con il tempo o l'utilizzo le texture vengano contaminate o si degradino.

    Questi particolati ingredienti sono studiati, regolati e perfettamente accettati dalla Comunità Europea e dalla FDA negli Stati Uniti. Ciò significa che sono stati più volte testati per verificarne la totale sicurezza. Esiste inoltre un piccolo numero di persone allergico ai Parabeni. Come per tante altre allergie, sembra che il numero di queste persone sia in aumento. L'industria cosmetica, così come KIKO, sta quindi lavorando sulla ricerca di altri sistemi conservanti ugualmente efficaci da sostituire agli attuali Parabeni, in modo da minimizzare ulteriormente il rischio di reazioni allergiche. Questi studi sono tuttora in corso. La maggior parte dei prodotti KIKO è attualmente formulata senza l'impiego di parabeni.

    L'eventuale indicazione "paraben free" è chiaramente riportata sia sulle confezioni dei prodotti che nelle descrizioni pubblicate sul sito.

    Date le frequenti richieste delle Clienti, KIKO sta lavorando per eliminare la presenza dei parabeni da tutti i prodotti.

  • I prodotti KIKO contengono Glutine?

    Il Glutine è un insieme di proteine a loro volta contenute nel frumento, nell'orzo, nella segale, nel farro, nel Kamut ed in altri cereali minori e quindi nelle loro farine. Ciò rende tossici - nei soggetti affetti in maniera grave da celiachia - tutti gli alimenti derivati dai suddetti cereali o contenenti Glutine in seguito a contaminazione. Si parla quindi di una reazione scatenata dall'ingerimento, da non confondere con un'allergia da contatto.

    Chi soffre realmente di celiachia è solitamente molto preparato circa gli ingredienti che potrebbero contenere Glutine e li esclude totalmente dall'alimentazione. Si ritiene che il rischio d'intolleranza sia limitato al settore alimentare e pressoché inesistente in cosmetica. Non è infatti stato dimostrato che l'assorbimento transdermico (tramite applicazione su pelle) di un prodotto cosmetico contenente tracce di Glutine possa essere dannoso per chi soffre di celiachia. Anche il rischio di ingestione, che per quanto riguarda i cosmetici è limitato a rossetti e dentifrici, è limitato: occorrerebbe infatti "mangiare" il rossetto o gloss in questione, in quanto il semplice passaggio della lingua sulle labbra è ritenuto con ogni probabilità irrilevante.

    Per quanto riguarda i rossetti KIKO, non è possibile affermare che siano privi di Glutine. Alcuni rossetti o gloss potrebbero infatti contenere tracce o fonti di Glutine ma, la quantità di prodotto che verrebbe ingerita sarebbe comunque minima. Quanto "minima" debba essere questa quantità per non scatenare una risposta nei soggetti celiaci non è ad oggi stabilito da nessuno Studio ufficiale o regolamentazione cosmetica. Ecco perché, sebbene la tendenza generale sia quella che ne esclude la pericolosità, fra questi soggetti c'è chi preferisce evitare i prodotti labbra che potrebbero contenere Glutine. A chi soffre di celiachia consigliamo quindi di verificare la lista degli ingredienti dei nostri prodotti labbra, in modo da poter escludere - eventualmente con il supporto del proprio medico curante - la presenza di sostanze che potrebbero contenere Glutine. Questo tipo di accorgimento vale solo per i prodotti labbra. Riguardo agli altri prodotti della gamma Make Up e Cura della Pelle, KIKO (come la maggior parte delle altre case cosmetiche) non è ad oggi nelle condizioni di poter escludere del tutto la presenza di tracce di Glutine. Possiamo però considerare i nostri prodotti innocui sotto questo punto di vista.

  • II prodotti KIKO contengono Profumo?

    Le profumazioni dei nostri prodotti, laddove presenti, sono selezionate per la loro piacevolezza ma anche per la loro tollerabilità.

    La maggior parte dei profumi contiene delle sostanze allergizzanti che si chiamano allergeni: se presenti, è obbligatorio dichiararli in etichetta, anche se la percentuale contenuta è esigua. Noi tendiamo ad utilizzare, dove possibile, dei profumi senza allergeni che dovrebbero dare meno problemi. Il profumo, quando esiste, è indicato nella lista degli ingredienti come PARFUM o FRAGRANCE.

  • I prodotti KIKO sono "naturali"?

    La dicitura "prodotto naturale" non ha valore legislativo e viene normalmente utilizzata per indicare una serie di prodotti distribuiti tramite canali specifici (es. erboristeria) con una forte connotazione "botanica" e un focus sull'origine vegetale dei principi attivi. I nostri prodotti contengono principi attivi di ultima generazione e qualità eccelsa, di derivazione naturale, biotecnologica e di sintesi, studiati per ottimizzare le performance del prodotto e assicurare il miglior risultato possibile.

  • Dopo l'utilizzo dell'ombretto Eyeshadow n. 147 (ex 41) ho notato un arrossamento della palpebra. È normale?

    L'Eyeshadow N. 147 (ex 41) è un viola molto pigmentato, difficile da trovare nell'offerta make up di altre case cosmetiche che di solito offrono toni simili ma molto meno intensi. La particolare vivacità di questo colore è data proprio dal tipo di colorante inserito, che tende però a macchiare leggermente la pelle: per questo motivo consigliamo di applicare prima una base di colore neutro – come il nostro Eye Base Primer - o di correttore sulla palpebra e di struccare gli occhi con un prodotto bifasico.

    Il colorante viola è, per sua stessa natura, quello che più facilmente può scatenare in persone particolarmente sensibili una leggera reazione di fastidio sulle palpebre (questo vale per tutti i viola, anche di altri marchi), solitamente questa reazione scompare smettendo di utilizzare il prodotto. La sensazione può essere resa più evidente dal fissarsi del colore, da qui l'impressione che il rossore sia dovuto ad una reazione della pelle invece che al fissaggio del colore.

  • I prodotti KIKO hanno una scadenza?

    Le Direttive della Comunità Europea stabiliscono che se la stabilità di un prodotto cosmetico supera i 30 mesi non è obbligatorio apporre data di scadenza: questo vale per tutti i prodotti KIKO. È invece necessario indicare il PAO (Period After Opening), ovvero la durata - espressa in mesi - del prodotto a partire dall'apertura della confezione. Questa indicazione è presente su tutti i nostri prodotti ad eccezione dei monodose e dei prodotti pressurizzati, come previsto dalla legge.

  • Dove è possibile acquistare i prodotti KIKO?

    I prodotti KIKO sono venduti esclusivamente nei nostri negozi monomarca e sul sito kikocosmetics.com; entrambi sono chiaramente identificati dall'insegna "KIKO MAKE UP MILANO", che è garanzia di qualità, innovazione e sicurezza di tutti i prodotti cosmetici offerti.

  • Ho acquistato un prodotto KIKO difettoso. Cosa devo fare?

    Se hai acquistato il prodotto online, vai alla domanda "Ho ricevuto un prodotto difettoso attraverso il mio ordine online. Posso restituirlo?".

    Se hai acquistato il prodotto in negozio, vai alla domanda "Ho acquistato un prodotto difettoso in negozio. Cosa devo fare?".

v